Automotive Messico, un seminario per conoscere le dinamiche del settore nel Paese

L’incontro alla Camera di Commercio di Modena

Di grande impatto l’incontro tenutosi il 19 febbraio scorso presso la Camera di Commercio di Modena organizzato al fine di approfondire le caratteristiche e le opportunità che il Mercato Automotive Messicano può offrire.

Nel corso dell’evento – un tavolo di confronto tra operatori del settore – sono state affrontate tematiche quali: caratteristiche del mercato, aree a maggiore crescita e strategie per muovere i primi passi nel Paese.

In particolare, è stato presentato MEC MEX AUTOMOTIVE il progetto caratterizzato da un percorso estensivo di promozione e accreditamento che intende selezionare imprese operanti nel settore automotive regionale, offrendo la possibilità di avvicinarsi al mercato messicano, conoscerne i player e contestualmente partecipare alla fiera INA PAACE AUTOMECHANIKA che si terrà a Città del Messico a fine luglio 2020.

 

Un evento per scoprire le opportunità del settore automotive in Messico per l’industria manifatturiera Italiana

Come illustrato da Francesco Careri, rappresentante della Camera di Commercio Italiana in Messico e profondo conoscitore del Paese, il mercato mondiale dell’auto, forse mai come negli ultimi anni, si è visto protagonista di cambiamenti così profondi, in parte positivi e certamente rivoluzionari che hanno modificato completamente le attese e le aspettative da parte dei consumatori.

Se però da una parte abbiamo visto in questi ultimi anni una diminuzione globale del mercato, con un calo tendenziale del 4,2 % nel 2019, dall’altra assistiamoin certi mercati a segnali molto positivi o “vere e proprie opportunità per il nostro sistema automotive” come sostiene Matteo Costariol, senior partner di Global Marketing Architecture, società di consulenza votata all’internazionalizzazione che ha organizzato l’evento assieme alla  Camera di Commercio Italiana in Messico.

Il Messico è infatti divenuto nel tempo un polo manifatturiero chiave per il nord America, caratterizzato da produzioni di elevato livello qualitativo ad un costo estremamente competitivo. Il settore dell’automotive in particolare, sfruttando i numerosi accordi di libero scambio che il paese vanta a partire dall’USMCA, recentemente siglato con Stati Uniti e Canada, è cresciuto a ritmi serrati candidandosi a diventare entro il 2020 il quinto produttore mondiale e puntando a raggiungere i 5 milioni di veicoli prodotti.

In quello che può essere definito come il “miracolo” Messicano, si distingue la regione del Bajio, regione situata al centro del Paese che comprende quattro stati (Aguascalientes, Guanajuato, Jalisco e Querétaro). Il valore della produzione automotive nella regione del Bajio infatti è cresciuta all’impressionante cifra del 20% annuo negli ultimi 5 anni, per arrivare a produrre quasi il 30% della componentistica automotive del Paese.

Il Sistema Automotive italiano è già presente in Messico attraverso il Gruppo FCA (che vede ben 6 stabilimenti dislocati tra Toluca e Saltillo ed un centro di progettazione a Città del Messico) e diversi produttori di componentistica di primo livello come Brembo, Magneti Marelli, di pneumatici (Pirelli), impiantistica (Comau), sistemi di misurazione (Marposs), macchine agricole e movimento terra (CNH).

 

Nuove iniziative per il comparto automobilistico Emiliano Romagnolo: Mec Mex Automotive, per le imprese interessate a promuoversi sul mercato Messicano

È proprio per questo che nasce il Mec Mex Automotive, un progetto di promozione in Messico del sistema Automotive regionale, approvato dalla Regione Emilia Romagna, frutto della partnership tra la Camera di Commercio Italiana in Messico e Global Marketing Architecture (GMA), società di consulenza da sempre impegnata nell’accompagnamento delle imprese italiane sui mercati esteri.

Le azioni del progetto, articolate su un arco temporale di 12 mesi, prevedono la promozione delle imprese partecipanti attraverso la figura di un esperto che, direttamente in Messico in qualità di Business Development Manager si occuperà, in coordinamento con il team di GMA, di selezionare potenziali partner e clienti direttamente sul mercato, promuovere le imprese rappresentandole nel corso di incontri selezionati e soprattutto supportarli nel delicata fase di prima gestione dei rapporti commerciali conseguenti.

Altrettanto significativo è che le azioni potranno sfruttare il contributo del 50% concesso dalla Regione Emilia. Il progetto è stato infatti valutato e approvato da Delibera Regionale (Delibera di Giunta Regionale n. 613/2019) e le imprese partecipanti potranno, iscrivendosi, trarre vantaggio dell’abbattimento dei costi.

Per saperne di più potete contattare il team di Global Marketing Architecture scrivendo a info@globalgma.com

Related Posts