Le PMI del Queretaro credono nel 2021

 

Queretaro Automotive

Le MSME (PMI) industriali del Querétaro prevedono di ottenere un recupero dal 10 al 12% durante la prima metà del 2021, grazie ai collegamenti con le camere di commercio e i vari cluster.

 

Le PMI di questa regione sono ottimiste sulla ripresa economica, grazie all’aumento della produzione avvenuto nella seconda metà del 2020. Tuttavia, questa speculazione non implica un ritorno ai livelli di produzione che erano nel 2019.

Cosa si aspettano le PMI è davvero un processo di ripresa, ha spiegato il presidente dell’Associazione Querétaro delle PMI Industriali (Amiqro), José Luis Cámara Gil.

 

L’aspettativa per la prima metà dell’anno è di recuperare tra il 10 e il 12% la perdita del 2020, non potremo tornare ai numeri del 2019, questa è la realtà, le prospettive sono tristi, ma siamo ottimisti, con tutto l’interesse a lavorare, ad aiutare i governi statali e municipali che ci hanno aiutato nel 2020 “, ha affermato José Luis Cámara Gil.

 

Il fatto che le PMI siano collegate alle camere e ai cluster aziendali è una strategia elementare per aumentare le opportunità di business e promuovere la ripresa produttiva dell’industria. Ad esempio, Amiqro ha stipulato accordi con Querétaro Automotive Cluster, che cercano di rafforzare la vendita dei prodotti MSME.

 

Le prospettive sono positive ma il 2020 ha profondamente segnato l’economia. Alla fine del 2020, Amiqro ha segnalato la chiusura di almeno 114 PMI industriali in settori quali lavorazione dei metalli, iniezione di plastica, termoformatura, produzione di imballaggi, ferriera, tra gli altri. Di queste società, il 75% aveva collegamenti di fornitura diretti e indiretti con l’industria automobilistica del Querétaro.

Per questo, entro il 2021, Amiqro lavorerà per migliorare le competenze delle aziende e l’interconnessione con altri settori.

 

Per quanto riguarda le implicazioni della pandemia COVID-19 in vari settori, nel caso dell’industria delle materie plastiche, sebbene vi sia stata una bassa attività dovuta al confinamento, nel corso del 2020 sono stati recuperati livelli di produzione ottimali, chiudendo al 100 % delle sue capacità. Entro il 2021 il cluster lavorerà a un progetto che genera un’economia circolare, a cui partecipano anche l’Automotive Cluster di Querétaro e il Segretariato per lo Sviluppo Sostenibile (Sedesu), cercando così di riutilizzare la plastica all’interno delle filiere produttive. Attualmente, Querétaro ha un portafoglio di 27 progetti di investimento che dovrebbero stabilirsi nello stato, ma la cui decisione non è stata ancora definita, secondo i registri di Sedesu. I progetti investirebbero un importo totale di 30.305 milioni di pesos e, se fossero realizzati, significherebbero l’incorporazione di 13.766 posti di lavoro formali. Questa è una notizia positiva perché, se raggiunta, queste industrie avrebbero bisogno della partecipazione delle MSME di Queretaro, nonché di un modo per far fronte alle conseguenze economiche del COVID-19.

 

Fonte: Cluster Industrial 2021

Related Posts